a
INGENIO » Saggistica » Mille e una scintilla: l’innovazione agìta e raccontata
Mille e una scintilla: l’innovazione agìta e raccontata
» Sfoglia l' e_book

Premessa

Questo breve saggio è molto di più di una presentazione del concorso “Scintille”.

Silvano Tagliagambe affronta il tema dell’innovazione con un nuovo approccio, mettendo inderogabilmente al centro di essa l’uomo. Perché il processo che porta all’innovazione è oggi profondamente cambiato, e a differenza dal passato trova la sua “componente costruttiva nella generazione dal basso”.

Ma purtroppo viviamo in un Paese caratterizzato “dalla presenza di una cultura filosofica che disconosce il valore culturale della tecnologia e delle professioni tecniche e tende ad addossare alla tecnica la responsabilità di quello che viene presentato come il più potente e rovinoso del meccanismi dell’errare.”

Un saggio utile, quasi necessario, per noi professionisti che nell’innovazione possiamo trovare forse l’unica soluzione a una crisi radicale, che non ha solo limitato i nostri fatturati, ma ha posto per la prima volta in dubbio la solidità del nostro futuro.

Andrea Dari - Editore INGENIO


Scintille

Scintille è stata concepita dal CNI allo scopo di riportare al centro della scena le idee, con la loro capacità di determinare sviluppo, riconoscendo e interpretando il ruolo dell’ingegneria come strumento di sovrapposizione trasversale tra differenti discipline. Centrale il ruolo degli Ordini che possono diventare un network che unisce, scopre e connette le intelligenze collettive dei nostri territori.

Nel 2014 si è svolta la prima edizione con oltre 500 partecipanti in tutta Italia, suddivisi in team multidisciplinari, 170 idee presentate, col coinvolgimento di 18 regioni e 72 capoluoghi di provincia e un’età dei partecipanti compresa tra i 18 e i 71 anni.

Nel 2015 Scintille si ripete con una seconda edizione ancora più importante (www.cniscintille.it)

Silvano Tagliagambe è il riferimento culturale di Scintille, è la figura con cui abbiamo pensato questo concorso, in cui ricordo è obbligatorio coinvolgere discipline di almeno due settori di ingegneria (civile e ambientale, industriale e dell’informazione) e debbano presentarsi come espressione di idee che “sconfinano” in vari ambiti: dall’economia, alla medicina, dalla pubblica amministrazione all’ambiente.

Con Silvano abbiamo voluto stimolare la nascita delle scintille perché senza esse non potrà tornare ad esserci fuoco.

Gianni Massa - Vice Presidente CNI

Torna alla Lista »
Eventi in Primo Piano
Dagli Ordini
Isotex blocchi e solai in legno cemento
Seguici su Facebook
Seguici su Twitter
Scarica L'APP di Ingenio