INGENIO » Elenco News » Condominio in Classe A: per 10 condomini diagnosi energetica gratuita promossa da ENEA
Condominio in Classe A: per 10 condomini diagnosi energetica gratuita promossa da ENEA
del 01/03/2017
L’ENEA in occasione della 13° edizione di “M’illumino di meno”, la campagna nazionale sul risparmio energetico del programma Caterpillar di Rai Radio 2, dello scorso 24 febbraio, ha promosso l’iniziativa “Condominio in Classe A”, che prevede diagnosi energetiche gratuite per 10 condomini in Italia.
 
Obiettivo dell’iniziativa è promuovere la diagnosi energetica quale strumento fondamentale per conoscere il proprio consumo energetico, individuando gli interventi per riqualificare gli edifici e tagliare i consumi.
 
L’iniziativa “Condominio in Classe A” si inserisce nell’ambito della Campagna nazionale sull’efficienza energetica “Italia in Classe A”, promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico e realizzata dall’ENEA (www.italiainclassea.enea.it).
Possono candidarsi a “Condominio in Classe A”:
·        edifici multipiano con un minimo 12 unità immobiliari, costruiti prima del 1991;
·        edifici che non abbiano realizzato diagnosi energetiche negli ultimi 5 anni.
 
Entro il 19 marzo 2017, l’amministratore del condominio interessato a partecipare all’iniziativa dovrà inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica italiainclassea@enea.it, con oggetto “Progetto Condominio in Classe A”, allegando 3 foto dell’edificio e indicando:
a)         riferimenti dell’amministratore (recapiti telefonici e email);
b)         ubicazione dell’edificio;
c)         anno di costruzione dell’edificio;
d)         dichiarazione che l’edificio non è stato già sottoposto a diagnosi energetica negli ultimi 5 anni.
 
L’ENEA selezionerà i condomini in base all’ordine cronologico di arrivo delle candidature ed alla rispondenza delle stesse ai requisiti previsti per la partecipazione;
 
Gli amministratori dei condomini selezionati verranno contattati dall’ENEA per definire il programma delle attività e dovranno fornire i dati necessari ad una prima valutazione degli edifici. Successivamente, i tecnici effettueranno un sopralluogo per analizzarne il sistema edificio-impianto. Sulla base delle informazioni raccolte e documentate verrà redatta la diagnosi energetica.
 
La diagnosi verrà presentata al condominio in occasione di un’assemblea appositamente convocata dall’amministratore allo scopo di illustrare con un linguaggio semplice, comprensibile anche ai non addetti ai lavori, i dettagli tecnici degli sprechi evidenziando anche il percorso ideale per risolvere le criticità.

Contestualmente ENEA fornirà ai singoli edifici anche gli Attestati di Prestazione Energetica (APE). 

Notizia letta: 1050 volte
di C2R
Torna alla Lista News »
Eventi in Primo Piano
Dagli Ordini
Edilmatic soluzioni antisismiche per la prefabbricazione
Seguici su Facebook
Seguici su Twitter
Scarica L'APP di Ingenio