INGENIO » Elenco News » Progettisti, Anac: per i compensi ci si attiene al Decreto Parametri
Progettisti, Anac: per i compensi ci si attiene al Decreto Parametri
del 02/12/2016

L'Anac ha pubblicato una rettifica alle linee guida sui servizi di Ingegneria e Architettura del Nuovo Codice Appalti, ribadendo l'obbligo da parte dei progettisti di attenersi al Decreto Parametri per quanto concerne i compensi

Con una rettifica alle Linee Guida n.1 sui Servizi di Ingegneria e Architettura pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n.280 del 30 novembre, l'Anac ha corretto un refuso proponendo la sostituzione del punto 2.1 nella parte III (Indicazioni operative), par. 2, (omissis), con il seguente:

"2.1. Per quanto riguarda la prima operazione, al fine di determinare l'importo del corrispettivo da porre a base di gara (come sarà precisato meglio oltre) per l'affidamento dei servizi di ingegneria ed architettura e gli altri servizi tecnici, occorre fare riferimento ai criteri fissati dal decreto del Ministero della giustizia 17 giugno 2016 (Approvazione delle tabelle dei corrispettivi commisurati al livello qualitativo delle prestazioni di progettazione adottato ai sensi dell'art. 24, comma 8, del decreto legislativo n. 50 del 2016). Ciò nel rispetto di quanto previsto dall'art. 9, comma 2, penultimo e ultimo periodo, del decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012, n. 27, cosi' come ulteriormente modificato dall'art. 5 della legge n. 134/2012".

Tra le righe, quindi, l'Anac conferma che, per quanto riguarda i compensi dei progettisti, vige l'obbligo di attenersi sempre al Decreto Ministeriale del 17 giugno 2016, cd. Decreto Parametri Bis, che ha sostituito il vecchio DM 143/2013.

La pubblicazione dell'errata corrige, quindi, è stata fatta in quanto le linee guida n.1 sono state messe a punto prima dell'approvazione del DM 17 giugno 2016. Ricordiamo, in merito, che in quanto ai compensi dei professionisti, il Codice Appalti stabilisce che i parametri non sono obbligatori, ma sono solamente uno degli strumenti a disposizione delle SA (stazioni appaltanti) per determinare i corrispettivi.

Le linee guida sui servizi di Ingegneria e Architettura, invece, sono in contrasto perché affermano l'obbligatorietà dei Parametri: il Consiglio di Stato, che si è pronunciato in merito, ha 'bollato' come NON VINCOLANTI le linee guida Anac, e quindi a livello normativo neppure i parametri sarebbero obbligatori.

Nonostante questo, la volontà di operatori e professionisti è un'altra: sia ai tecnici, che chiedono sicurezza nella determinazione degli importi, che le stazioni appaltanti (e quindi le amministrazioni), hanno bisogno di riferimenti precisi circostanziati per scegliere la procedura di aggiudicazione corretta.

Notizia letta: 4387 volte
Torna alla Lista News »
Eventi in Primo Piano
Dagli Ordini
Isotex blocchi e solai in legno cemento
Seguici su Facebook
Seguici su Twitter
Scarica L'APP di Ingenio